gallery-16-768x503-1

Source

A Montecarlo con JOBLIO inc.!

Nel pomeriggio del 6 luglio, in una bella giornata di sole caldo, il Principato di Monaco ha atteso gli arrivi dagli States e da UK di chi, nel 2020, ha dato forma all’App e alla società Joblio Inc., avente sede a Miami (Florida, USA), e di chi ne è un prezioso advisor. Nell’ordine: il CEO Jon Purizhansky, l’ideatore, il Presidente David Arkless, ex Global President di ManpowerGroup, il CRO Michael Schvartsman, co-fondatore della società con Jon, e i consiglieri John Gavigan e Dennis C. Vacco.

Le interviste di Alessandra Basile

Alessandra: Ho intervistato, al Meridien Beach Plaza di Montecarlo, gran parte di loro, persone di alto profilo professionale, capaci di mettersi in gioco con coraggio e determinazione per un goal umanitario rilevante sul piano, soprattutto, europeo e di impatto internazionale, in linea con il tema principale del CC Forum di Monaco che li ha prontamente ospitati, la sostenibilità.

Joblio: la sua piattaforma user-friendly

Grazie a un team competente di professionisti rappresentanti di ogni parte del mondo, Joblio offre, attraverso la sua piattaforma user-friendly, un sistema di tracciamento centralizzato per la migrazione economica e garantisce il rigoroso rispetto degli standard umanitari internazionali.

I miei intervistati mi spiegano che la piattaforma permette a un immigrato intenzionato a trovare lavoro, non solo di trovarlo facilmente con pochi passaggi sul proprio cellulare, ormai alla portata quasi di chiunque, ma anche di essere seguito prima di giungere nel paese ospitante e durante la sua permanenza del Paese che lo ospiterà, con una relativa formazione su cultura, leggi e lingua, fino al rientro in patria. Il tutto grazie ad accordi governativi e a modelli di assunzione sostenibili, che potenziano l’economia internazionale nel nome dei diritti umani, a discapito delle attività criminali.

Investimenti a favore dello Sviluppo Sostenibile

Ceo e Presidente sono intervenuti alla Conferenza 2021 per gli Investimenti a favore dello Sviluppo Sostenibile, incentrata su innovazione aziendale e attività legislativa e interna al CC Forum, al quale hanno partecipato personalità quali Michael del Liechtenstein, Fondatore e Presidente della società Geopolitical Intelligence Services e Steven O’Brien, Segretario Generale del G20 Foundation.

Joblio mira a contribuire alla risoluzione delle problematiche migratorie globali con la rimozione della figura dell’intermediario dal processo di assunzione, creando un rapporto diretto fra datori di lavoro e futuri assunti, per garantire impieghi in condizioni eque e proficue. Si prevengono le frodi e si garantisce il rispetto delle leggi statali sul lavoro nelle fasi di ricollocazione del capitale umano.

Dal Comunicato Stampa di Joblio: ‚Äėattualmente si stima siano¬†24.9 milioni¬†i lavoratori sottoposti a condizioni di lavoro forzato, 16 milioni dei quali sono vittime di sfruttamento nel settore privato. Si ritiene che il lavoro forzato generi annualmente¬†150 miliardi¬†di dollari USA¬†a favore di terze parti che traggono profitto da standard di reclutamento poco trasparenti e da sistemi di pagamento corrotti.

L‚ÄôOrganizzazione Internazionale del Lavoro stima che almeno 150 milioni di lavoratori lasciano, ogni anno, i propri Paesi d‚Äôorigine per ricercare opportunit√† lavorative in un Paese estero. Questa cifra aumenta annualmente‚Äô;‚Äėnelle economie sviluppate, il¬†profitto annuale per vittima¬†di lavoro forzato √® pari a circa $35,000. Buona parte di questo introito √® intascata da reclutatori (..) che travisano volutamente le posizioni offerte dai datori di lavoro‚Äô.

Nel 2021, a Joblio √® stato conferito il Premio¬†‚ÄúExcellence Innovation Award in Human Rights Protection‚Ä̬†dall‚ÄôAbrahamic Business Circle. La societ√† contribuisce al salvataggio di vite umane.

Other reading

Seal & Design employee Elizabeth packages some products at the facility in Clarence on Thursday, February 1, 2024. (Photo by Mark Mulville)
"Small changes can help ensure employees from other countries and cultures feel welcome."
No image